gennaio 26, 2013

Premio "Sunshine award"

Sembrerà sciocco, ma in tutta franchezza non saprei dire se è maggiore lo stupore per aver ricevuto la notifica di un commento o di aver "ricevuto un premio". 


Comunque sia, ringrazio molto Francesco che con precisione illustra le sue passioni in http://fogliefoglie.blogspot.it/




Queste sono le regole del premio: 


1) Includere il logo del premio in un post o nel tuo blog.
2) Ringraziare chi ti ha premiato
3) Rispondere a 10 domande su te stesso
4) Nominare 10-12 bloggers che ti piacciono
5) Inserire il link di ciascun blog prescelto

6) Dirlo ai premiati

Ecco le risposte alle dieci domande:
 


1) Colore preferito? Non ne ho un preferito, vado a periodi 

2) Animale preferito? Rana
3) Numero preferito? "Ma certo, noi che comprendiamo la vita, noi ce ne infischiamo dei numeri!"
4) Drink preferito non alcolico? Il mio corpo implora acqua
5) Preferisci fb o twitter? Facebook
6) La tua passione? in continua evoluzione
7) Preferisci ricevere o fare regali? dipende
8) Modello preferito? Giuditta
9) Giorno preferito della settimana? Mercoledì
10) Fiore preferito? non saprei, forse lavanda


Questi i blog che vorrei citare:



Grazie, JB

gennaio 10, 2013

tutti quanti voglion fare il jazz

 ... perché resister non si può, al ritmo del jazz ...


Avanzi di sapone divenuti ormai piccoli e sottili, decisamente poco comodi da utilizzare. 
Ed anche, il tentativo pasticciato di tagliare delle saponette per renderle più pratiche ma che hanno restituito ritagli piccoli, imprecisi e sin tropo spigolosi.
Ed infine, non so se capita solo a me, certe saponette di cui non vedo l'ora di liberarmi, per un acquisto non felice o semplicemente per un calo di interesse.

parafrasi agli agrumi

Vengo spesso ripresa per il fatto che parlo spesso delle molteplici proprietà delll'aceto nell'ambito della pulizia della casa. È di fatto un prodotto davvero versatile certamente con le contro indicazioni già citate in precedenza.
Ammetto che l'odore acre ed arrogante possa non essere gradito ai più, per cui mi sono permessa di parafrasare l'esperimento portato a grandioso successo (secondo il mio personale parere, ovvio) dell'aceto alla lavanda che utlizzo come tonico viso.
Ho deciso pertanto di realizzare un aceto leggermente aromatico da utilizzare per pulire le superfici. Osservo che, visti gli ingredienti richiesti dalla preparazione di questo aceto, non verrà utilizzato come ammorbidente per timore che lasci macchie sui capi più chiari.